adattamento e regia Elena Dragonetti
scene e costumi Lorenza Gioberti
movimenti scenici Serena Loprevite

in scena gli attori Paolo Livolsi, Francesco Patané, Raffaella Tagliabue

e gli studenti del Liceo Coreutico Gobetti, del Liceo Scientifico Fermi e dell’Istituto Tecnico Maiorana Letizia Barone, Alexia Bernhard, Linda Besutti, Lorenzo Bormetti, Martina Brega, Giuseppe Cannella, Arianna Colombo, Francesco De Carli, Lucia Galiero, Noemi La Porta, Michael Latta, Athena Maiolino, Manuele Marchelli, Beatrice Marchetti, Fabrizio Marini, Marzia Montegrosso, Giada Mosto, Pietro Muzzin, Sandra Novac, Sara Palazzo, Rosaria Palomba, Mattia Maurizio Piantini, Simone Vranicich

con la partecipazione di Mash Up Genova

produzione Narramondo Teatro

 

spettacolo adatto a un pubblico dai 13 anni in su

 

Amburgo, anni Trenta. Un gruppo di amici si incontra clandestinamente per ballare lo swing, proibito dal nazismo insieme a tutto ciò che proveniva dagli Stati Uniti. Tra di loro ci sono il figlio di un famoso violinista ucciso per le sue idee politiche e un giovane chitarrista ebreo, ma anche ragazzi provenienti da ricche famiglie filonaziste. Lo scoppio della guerra li travolgerà e porterà alcuni di loro a ritrovarsi l’uno contro l’altro, mettendo a dura prova ideali e amicizie.
Attraverso le vicende degli Swing Kids, che sono realmente esistiti, lo spettacolo, ci parla di libertà e repressione, lealtà e tradimento. Cantato e ballato come un musical, mette in scena la follia di un’epoca e la magia di una musica.

Lo spettacolo, proposto anche in serale il 16 e 17 marzo, sarà realizzato a conclusione di un laboratorio riservato agli studenti delle scuole superiori genovesi.

 

 

#amicizia   #nazismo   #ribellione   #adolescenza

biglietti 6 euro
info e prenotazioni 010 6592 216  scuola@archivolto.it